Giorgio Scalco

Giorgio Scalco

#Giorgio Scalco nasce a Schio (Vi), nel 1929 e fin da bambino studia privatamente disegno e poi pittura. Dopo la maturità classica si iscrive alla Facoltà di Giurisprudenza presso l’Università Cattolica di Milano. Nel 1952 si trasferisce a Roma, dove lavora come grafico e illustratore. Nel 1954 vince il concorso per l’ammissione al Centro Sperimentale di Cinematografia, dove gli viene elargita una borsa di studio.Nel 1956 si diploma in architettura scenica ed ottiene il Ciak d’Oro dalla Presidenza del Consiglio. Fino al 1960 lavora come architetto-scenografo a Cinecittà. Nel 1958 riprende la mai trascurata attività di pittore, iniziando una regolare attività espositiva. Fino agli anni ’70 si dedica anche al mosaico, all’affresco e alla vetrata istoriata, in Italia e all’estero, in edifici pubblici e privati, collaborando con importanti architetti romani. Nel 1960 inizia la collaborazione con Sam Swartz della Guldhall Gallery di Chicago. L’anno successivo si reca per qualche tempo negli Stati Uniti, dove studia la pittura del Realismo Americano. Influenti si rivelano i viaggi che effettua in Russia: a Mosca, dove opera nell’edificio dell’Istituto per il Commercio, e Susdal, nei monasteri copti dove si restaurano le antiche icone. Nel 1981 inizia una lunga collaborazione con la Galleria Forni di Bologna con la quale espone in Italia e all’estero. Più di cento le mostre personali, tra cui: l’esposizione al Grand Palais di Parigi, alla Galleria Steltman di Amsterdam, alla Galleria Solomon di Londra, alla Galleria Prom di Monaco di Baviera. Partecipa ad Arco a Madrid, alla London Fair, all’ICAF di Los Angeles, al Museo Le Foret di Tokio, alla grande mostra “Die Kraft Der Bilder” alla Martin-Gropius-Bau di Berlino, al Panorama Museum di Bad Frankenhausen, vicino a Lipsia. Importante si rivela anche la sua collaborazione con la giapponese Galleria Tamenaga, con la quale espone a Tokio, Osaka, Kyoto, Parigi e New York. Nel 1999 è presente alla prima mostra di pittura italiana a Shanghai. Dal 1968 al 1992 è stato titolare di Cattedra presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, città dove vive e lavora.

Opere disponibili dell’artista 

Scalco Teatrino con grande quadro di Elena olio su tela cm 190x230 - 1997
Scalco TA520 Elena nella cucina vecchia olio su tela cm
Scalco SCALC0138 Ninetta olio su tela cm 136x75 - 1991.jpg
SCALC0111 Clara e il sogno olio su tela cm 100x145
SCALC0110 Arianna e Claretta olio su tela cm 105x115
SCALC0102 Clara e Daria olio su tela cm 93x60
ScalcoA583 Clara con Elena olio su tela
SCALC0137 La casa nuova cm 55.5x120 - 1995
SCALC0103 Contrada estate olio su tela cm 45x100
SCALC0131 Dintorni di Sasso olio su faesite cm 59x64 - 1989
SCALC0101 Pianura con neve olio su tela cm 62x100
SCALC0097 Sulla costa olio su tela cm 68x60
ScalcoA600 Le case le stalle il bosco olio su tela cm 110x180
SCALC0110 Arianna e Claretta olio su tela cm 105x115
SCALC0108 Fienile olio su tela cm 50x63 - 2003
SCALC0094 Contrada olio su tela cm 55x70
SCALC0108 Fienile olio su tela cm 50x63 - 2003
SCALC0104 Sopra il bosco olio su tela cm 76x40
Scalco A615 Zucca aperta olio su tela cm 121x83 - 2003.
SCALC0119 Clara col quadro olio su tela cm. 50x35
Scalco0140 Autunno in umbria olio su tela cm. 67x100 - 1996

Esposizioni dell’artista in galleria 

Esposizioni varie dell’artista